Chi siamo

Museo Aquilegia

Museo di storia naturale di Cagliari

Il museo

Le esposizioni si svolgono su 600mq circa lungo un percorso basato sulla cronologia degli eventi geologici e biologici che hanno portato il nostro pianeta, attraverso lenti ma continui cambiamenti, all'evoluzione degli organismi viventi e dei loro ambienti, preparando l'attuale meravigliosa biodiversità.

Il visitatore potrà scoprire i più significativi reperti provenienti dalle antiche miniere della Sardegna, oggi comprese entro il Parco Geominerario, Storico e Ambientale della Sardegna, riconosciuto dall'UNESCO come Patrimonio dell'Umanità. Partendo da 2,5 miliardi di anni fa vengono scandite, entro precise epoche geologiche ed in particolare attraverso i meravigliosi tesori sotterranei della Sardegna, i minerali ed i fossili, le diverse fasi della formazione dell'isola e del lungo viaggio che l'ha portata fino al centro del Mediterraneo.

Oltre a numerosi minerali che si sono formati nel sottosuolo dell'isola a partire da oltre 500 milioni di anni fa, il visitatore potrà osservare fra i numerosi fossili esposti, quello del più antico anfibio d'Italia, il rarissimo Apateon, che 250 milioni di anni fa abitava le rive di un lago all'interno dell'isola.

L' Attività

Il museo offre laboratori didattici per le scuole e per gruppi di tutte le età, attività ludiche, letture e conferenze di divulgazione scientifica.

Nel book-shop e nel punto shopping è possibile acquistare libri, minerali, conchiglie, pietre dure ed oggettistica di interesse naturalistico.

Nel grande Parco comunale in visitatore potrà trascorrere momenti di relax tra il verde e le numerose piante mediterraneee, mentre i più piccoli disporranno di un'ampia area giochi.

Con partenza dal Centro Museale, i nostri operatori organizzeranno per voi percorsi di puro interesse geologico, faunistico, botanico o a richiesta, semplicemente paesaggistico, verso località di grande pregio naturalistico, adattandoli alle esigenze di tempo e difficoltà per i richiedenti. In particolare si organizzano gite ed escursioni entro le aree del Parco Geominerario Storico ed Ambientale della Sardegna.

La storia

Il museo é stato aperto per la prima volta ad Assemini (Cagliari) nel febbraio del 2000 e fu portato a Cagliari, dove non esisteva un Museo di Storia Naturale, dal sindaco Emilio Floris nel 2005. Per far ciò, l’Amministrazione Comunale ha acquisito il Museo con tutte le sue collezioni e, tramite una apposita convenzione, ha incaricato il Comitato pro Fondazione Aquilegia della sua curatela. L’impegno sottoscritto dell’Amministrazione Comunale era di inserire il museo nel circuito dei Beni Culturali della Città e per questo la Giunta Regionale della Sardegna accolse il progetto con una delibera e ne dispose il finanziamento. Purtroppo, l’assessorato alla Cultura del Comune non completò l’iter burocratico e da allora, pur con l’arrivo dell’attuale Amministrazione, nulla è cambiato.

Nel frattempo, dovendo intervenire per restauri sull’edificio che ospitava le Collezioni, in Piazza Garibaldi, il Comune spostò le esposizioni, prima nei locali dell’Ex Artistico e poi in quelli della Ex Vetreria di Pirri, dove ancora oggi si trovano.

Purtroppo, la nuova Amministrazione guidata dal Sindaco Zedda e l’attuale Assessore all Cultura Puggioni, subito dopo il loro insediamento, ignorando gli impegni contrattuali presi con il Comitato di gestione del museo, modificarono la destinazione d’uso della Ex Vetreria in Polo Teatrale e pubblicarono un bando per la sua gestione, senza tenere minimamente conto della presenza, pienamente operativa, del Museo, generando non pochi problemi di gestione anche ai vincitori del bando.

Ancora oggi, a distanza di quattro anni, l’Assessorato competente non ha disposto il rifinanziamento della gestione del Museo, che tuttavia continua ad essere operativo, grazie al sostegno dei propri soci e di numerosi cittadini.

Superando l’idea di un museo puramente scientifico, slegato dal contesto storico-culturale, il Museo di Storia Naturale Aquilegia promuove l’approfondimento degli aspetti storico - culturali del reperto, quelli cioè legati alla tradizione: pensiamo ai minerali estratti dalle miniere sarde, come quelle importantissime comprese nel Parco Geominerario della Sardegna, che oltre ad un inestimabile valore scientifico ed estetico, diventano testimoni insostituibili dell’attività mineraria che per millenni è stata la principale industria dell’isola.

In rapporto a tale funzione, il Museo testimonia il presente e il passato, permettendo il recupero della memoria attraverso la storia dei reperti. Un importante apporto offerto dal Museo riguarda l’organizzazione spazio-temporale, che rivela talora un certo disorientamento indotto dai media: il piccolo schermo, infatti, proponendoci a ritmo serrato un’ampia gamma di documentari naturalistici, rende la realtà vicina, ma allo stesso tempo ne impedisce l’esplorazione per mezzo dell’esperienza e dell’attività fisica, imponendo, inoltre, il proprio filtro interpretativo.

Un museo come il nostro permette invece, l’osservazione, il contatto diretto e la manipolazione dei reperti, secondo le più moderne tendenze pedagogiche e museali.

Team

Chi siamo

Paolo Stara

Presidente

Nato a Bassano del Grappa (Vi), il 30.04.1948, ha studiato Scienze Naturali presso l’Università di Cagliari. E' uno dei fondatori del Museo di cui è attualmente il Presidente. Curatore emerito delle collezioni mineralogiche, paleontologiche e malacologiche del Museo, ha pubblicato diverse monografie sulla mineralogia dell’Isola e numerosi articoli sui minerali e sui fossili della Sardegna.

Chi siamo

Giuseppe Vacca

Biologo

Nato a Cagliari il 10/05/1966. Collabora dal 2006, in qualità di socio, alle attività del Museo Aquilegia.  Si occupa principalmente di fauna e fornisce consulenza in ambito amministrativo e normativo su specie e aree protette.

Chi siamo

Paolo Palmas

Collaboratore

Nato a Cagliari il 16.01.1964. Dal 2005 collabora con il museo nell’allestimento di mostre ed esposizioni e nell’organizzazione di manifestazioni culturali. Data la sua vasta esperienza lavorativa, costituisce il riferimento per la soluzione dei molti problemi pratici che si incontrano nel settore degli allestimenti e delle relative attività museali. 

Chi siamo

Luigi Sanciu

Direttore

Nato a Cagliari il 30/04/1980, geologo, svolge le funzioni di Direttore del Museo Aquilegia dal 2009. Attualmente ricopre la carica di direttore anche presso il GeoMuseo Monte Arci di
Masullas (OR) e il PARC di Genoni (OR). Fa parte del Centro Studi di Storia Naturale del Mediterraneo  col quale partecipa alle attività di ricerca.  Ha preso parte, con R. Rizzo e P. Stara, alla progettazione ed alla realizzazione dei percorsi scientifici del Geomuseo Monte Arci ed a quelli dello stesso Museo Aquilegia.

Chi siamo

Daniele Fois

Allestimenti e la didattica

Nato a Sassari il 31/10/1980 è originario di Macomer. Naturalista. Dalla fine del 2005 partecipa alle attività del Museo, collaborando all’allestimento delle esposizioni ed alle attività di didattica e di ricerca. Attualmente si occupa di Paleontologia e di Malacologia e prende parte alle attività di ricerca del Centro Studi per l’evoluzione del Mediterraneo (Museo Aquilegia e Geomuseo Monte Arci), collaborando a diverse pubblicazioni sulla paleo-fauna e sulla paleo-ecologia di siti geo-paleontologici della Sardegna.

Chi siamo

Maurizio Fois

Biologo Marino

Nato a Sassari il 22/03/1985. Collabora dal 2011, in qualità di socio, alle attività del
Museo Aquilegia. Fornisce consulenza in ambito ecologico-marino e partecipa
attivamente alle varie attività didattiche (laboratori per le scuole) e divulgative
(seminari, GiovedìScienza). Partecipa inoltre, già da diversi anni e per conto
dell'Università di Cagliari, ad un importante progetto regionale di gestione e tutela
delle risorse alieutiche.

Chi siamo

Claudia Puddu

Geologa

Nata a Cagliari il 29/03/1981, geologa rilevatrice e socia dell'Associazione Aquilegia. Collabora dal 2013 col Museo Aquilegia di Storia Naturale e col
GeoMuseo Monte Arci di Masullas.

Chi siamo

Mauro Cogotti

Naturalista

Guida Escursionistica Ambientale e Museale. Nato a Cagliari il 25/02/1977, collabora col Museo dal 2007. Naturalista, specializzazione in Governance delle Aree Naturali Protette. Per il museo si occupa di faunistica e botanica, e della progettazione di attività didattiche. Con altri enti pubblici e privati collabora alla gestione faunistica nelle aree protette.

Chi siamo

Stefania Sirocchi

Amministrazione

Nata a Cagliari il 04/01/1967, dal 2011, Stefania Sirocchi cura, con la cortesia, la precisione e l’affidabilità che la contraddistingue, l’accoglienza e l’amministrazione del Museo.

Chi siamo

Mauro Astolfi

Collaboratore

Nato a Ostra (Ancona) nel 1944. Esperto in programmazione di software specialistico, dal 1966 si occupa di mineralogia topografica regionale, dapprima come collezionista e poi come studioso. E’ stato uno degli ispiratori della nascita del museo e sostenitore del recupero delle collezioni sarde. Curatore Emerito delle collezioni mineralogiche del Museo Aquilegia, attualmente fa parte del gruppo di studio sulla determinazione dei minerali delle vulcaniti delle Isole Azzorre (Portogallo).